×
 x 

prodotti: 0

La vasca freestanding costituisce un’ottima occasione per arredare il nostro bagno con stile. Molto spesso ci ritroviamo a dover scegliere fra doccia o vasca. Alcune persone amano molto la praticità e quindi sono fortemente orientate nel rivolgere le loro preferenze alla doccia. Certamente la doccia può essere indispensabile in un bagno moderno. Tuttavia, se abbiamo voglia di un relax maggiore, non c’è niente che può essere sostituito da un bagno rilassante all’interno di una vasca. Insomma, all’interno della stanza da bagno non ricerchiamo soltanto la praticità, ma siamo orientati nella ricerca del benessere, improntato sulla cura del corpo. Ecco perché le vasche freestanding corrispondono ad un’alternativa, in grado di coniugare funzionalità, relax e stile del tutto particolare.

Misure vasche da bagno freestanding: quale scegliere

Per quanto riguarda le misure di una vasca freestanding, in genere essere sono comprese tra i 170 e i 200 centimetri di lunghezza, mentre per la larghezza si tratta di prodotti che hanno una dimensione di circa 80 centimetri. Teniamo presente però, oltre a queste misure, che per una vasca freestanding dobbiamo sempre calcolare 60 o 80 centimetri in più, perché bisogna inserire uno scarico a terra e una piantana all’esterno con una doccetta integrata.

La caratteristica fondamentale della vasca freestanding consiste nel fatto che possiamo installarla dove vogliamo, anche al centro della stanza. Di solito questa può essere una scelta vincente, se la nostra stanza da bagno ha delle dimensioni molto generose, tutte da sfruttare per il nostro relax.

In commercio abbiamo molti modelli a disposizione di Colacril, come la vasca freestanding Firenze, dal design minimale e dalle inclinazioni geometriche, che non passa inosservata con la sua essenzialità ricercata. Oppure la vasca Capri, con la sua forma accogliente e morbida, in grado di suscitare molte emozioni.

Possiamo anche ricordare il modello Atmosfere Tonda, quasi come fosse una fonte in cui immergersi. E poi ancora Atmosfere Ovale, Atmosfere Quadrata o la vasca freestanding Venezia, che ricorda in tutto e per tutto la forma delle gondole. All’interno di questo modello ci possiamo far cullare dall’acqua, mantenendo una posizione comoda.

Non possiamo dimenticare il modello della vasca freestanding Roma, di forma rettangolare, con dettagli molto particolari in grado di darci il massimo del relax e del comfort durante il bagno.

In ogni caso, qualunque sia il nostro modello scelto, per l'installazione non affidiamoci al fai da te, ma dobbiamo avere cura di scegliere dei professionisti, che sanno consigliarci al meglio e che riescano a tenere conto anche dei dettagli tecnici che un’installazione di questo tipo può comportare.

Facciamoci consigliare anche per quanto riguarda la scelta del modello in relazione allo spazio del bagno o alla forma della stanza, che può essere rettangolare o più o meno quadrata. La vasca freestanding sicuramente rappresenta un’alternativa intelligente, ma dobbiamo anche tenere conto di vari fattori di contesto, che ci possono aiutare a fare la scelta migliore.

Non dobbiamo dimenticare infatti che il collegamento alle tubature dipende dal modello. Anche la posizione in cui deve essere collocata la rubinetteria influisce. Il nostro professionista di fiducia sa certamente come effettuare i collegamenti tra l’erogatore e le tubature, per fornirci il flusso necessario dell’acqua.

Modelli freestanding a parete

Vasca da bagno freestanding Venezia ColacrilAbbiamo già specificato che con i modelli freestanding c’è molta libertà di scelta nel posizionare la vasca da bagno. Tutto sta nel creare il giusto equilibrio fra le dimensioni dell’ambiente, per valorizzare in maniera adeguata il sanitario. Per esempio per la vasca freestanding va bene anche il modello di fissaggio a parete.

Anche in questo caso dobbiamo affidarci ad un tecnico specializzato, perché le modalità di fissaggio di una vasca di questo genere lungo una parete potrebbero essere differenti da quelle tradizionali. I modelli freestanding hanno spesso dei volumi compatti, di cui si deve tenere conto della disposizione accanto al muro.

Ma ripetiamo che tutto si tratta di considerare il contesto di riferimento. Infatti, come scegliere tra il modello al centro della stanza o, per esempio, quello a parete? Facciamo delle valutazioni di carattere funzionale. In molte case infatti ci sono bagni molto grandi che è difficile arredare e quindi in questo caso il modello al centro della stanza può essere un’idea che “riempie” e crea un impatto visivo non indifferente.

Se invece il bagno è piccolo, possiamo provare a fissare la vasca lungo la parete, ottenendo un minore ingombro.

Prezzi vasche da bagno freestanding

I prezzi delle vasche freestanding possono variare. Quelle più economiche sono in materiale acrilico e costano mediamente 450. Quelle con il design più moderno hanno prezzi che vanno da 600 euro in su. Le vasche in ghisa possono costare anche molto care, intorno ai 2.700 euro.

Inoltre non dimentichiamo che bisogna aggiungere il costo della rubinetteria. Anche il più semplice rubinetto miscelatore può costare 50 euro e quelli a colonna in media 250 euro. Possiamo abbinare anche una colonna doccia, spendendo altri 150 euro in più.

Da notare anche che l’installazione di una vasca di questo genere è sempre molto semplice, però la posa della vasca ha anch’essa un costo, che si aggira in media intorno ai 150 euro. Per quanto riguarda la posa dei rubinetti, i costi possono variare in base alla tipologia scelta, attestandosi su prezzi compresi tra 60 e 100 euro.

Una vasca freestanding ovale di 157 x 70 centimetri per esempio può costare circa 900 euro. Quelle di forma rettangolare, sempre considerando le stesse dimensioni che già abbiamo espresso, possono costare anche un po’ di più, con prezzi intorno ai 1000 euro. Se poi vogliamo anche una vasca freestanding con l’aggiunta dell’idromassaggio, da disporre al centro della stanza, dobbiamo tenere in conto di spendere da un minimo di 2.000 euro, per poi salire a seconda del modello.

La messa in posa di una vasca freestanding con idromassaggio può essere più complessa, ma è relativamente semplice se eseguita da una ditta specializzata. Il suo costo ammonta a circa 250 euro, un prezzo molto simile a quello che costerebbe l’installazione, ad esempio, di una doccia multifunzione nel bagno di casa nostra. Se abbiamo intenzione di acquistare una vasca freestanding, chiediamo subito un preventivo, per renderci conto delle spese a cui andiamo incontro e per fare un adeguato confronto tra i diversi modelli a nostra disposizione.

Consulta ora il catalogo delle vasche da bagno Freestandign direttamente QUI.