Jo-Bagno.it
×
 x 

prodotti: 0

Siete alla ricerca di soluzioni pratiche ed efficaci per arredare un bagno di piccole dimensioni? Sicuramente la scelta ideale potrebbe essere quella di puntare sui sanitari multifuzione. Una delle novità in questo campo è il WC con il bidet incorporato. Si tratta di una scelta sempre più diffusa che è al contempo economica, igienica e molto pratica che permette di semplificare la quotidianità e di recuperare spazio in un bagno di dimensioni ridotte. Con questo elemento combinato poi, anche il fattore estetico viene salvato: l'idea d'installare il WC con il bidet incorporato è spesso sottovalutata, però in realtà rappresenta una vera e propria sorpresa per chi deve arredare un mini bagno in pieno stile e senza rinunciare alla funzionalità. Introdotto per la prima volta nel mercato nel corso del 1956, negli Stati Uniti, in realtà questo tipo di sanitario ha avuto un vero e proprio boom tra gli anni Sessanta e Settanta, soprattutto in Giappone. A partire dagli anni 80, è stato proposto anche in Europa con un discreto successo che sta arrivando soprattutto negli ultimi anni. Scopriamo insieme come funziona il WC con il bidet incorporato e perché vale la pena sceglierlo, considerando quali sono i suoi vantaggi.

WC con bidet incorporato come è fatto e come funziona

Il WC con il bidet incorporato è un tipo di sanitario che funziona sia come WC che come Bidet. È molto facile da utilizzare perché in pratica, basterà sedersi sulla tazza e una volta terminato si dovrà semplicemente azionare il miscelatore per effettuare la pulizia intima. Ha un design molto simile a quello di un normale WC e ve ne sono in diversi modelli. Grazie alla vasta gamma di WC con il bidet incorporato sarà possibile sfruttare al meglio questo sistema senza rinunciare al gusto estetico, optando per una soluzione che possa essere in linea con le vostre esigenze di stile. Il funzionamento è garantito da un sistema idraulico abbastanza facile da attivare che potrete subito azionare dopo aver chiesto l'aiuto di un esperto, nella fase di installazione.

La soluzione ideale per un bagno di piccole dimensioni

Perché conviene scegliere un WC con il bidet incorporato? In realtà, questa soluzione rappresenta la scelta migliore per chi vuole risparmiare spazio. Un WC con il bidet all'interno è interessante perché permette di consentire il risparmio di volume all'interno del bagno, soprattutto quando si hanno dimensioni ridotte e pochi piani di appoggio. Inoltre, rappresenta anche la scelta ideale per chi ha problemi di deambulazione oppure per le persone con disabilità. Infatti, è un valido aiuto perché questo tipo di sanitario integrato permette d'incentivare la pulizia ed è molto importante per le persone che hanno delle difficoltà motorie di vario tipo. Infaffi, il WC con il bidet incorporato è ideale anche per gli anziani. Le persone anziane, come è noto, hanno spesso difficoltà di tipo motorio e quindi, grazie a questo accessorio, sarebbero in grado di essere autonomi e di poter vivere il proprio bagno nella massima comodità. Vi sono dei modelli che hanno anche incorporata l'asciugatura e quindi, non richiedono neanche l'utilizzo della carta igienica. C'è da dire che questo tipo di sanitario è anche molto igienico, dal momento che dopo ogni utilizzo del WC, incentiva alle operazioni di pulizia intima. Non è un caso infatti, che è la scelta ideale anche per i bambini che spesso sono poco inclini a utilizzare il bidet.

Optare per un WC con il bidet incorporato in un bagno piccolo

La scelta di un WC con bidet integrato è l'opzione ideale per chi ha un bagno piccolo. In questo modo invece, di installare due sanitari, basterà posizionarne uno e tutte le funzioni saranno comunque garantite. Si può optare per vari modelli, infatti, in commercio ne esistono tantissimi dai prezzi più disparati e dalle funzioni più pratiche. Il meccanismo è più o meno lo stesso in ogni caso. Grazie all'utilizzo di un tubicino che si auto estrae con un pulsante e poi torna al suo posto, dopo aver finito sulla tazza, viene garantita la pratica della pulizia intima. Installare questo tipo di sanitario all'interno di un bagno permetterà di recuperare uno spazio in cui magari inserire mensole o mobili personalizzati. Potrete così conservare tutti gli oggetti da toilette in maniera pratica e funzionale, in quanto ne esistono in vari modelli che si adattano facilmente a tutti i tipi di arredi.

WC con bidet incorporato a terra o sospeso?

Un'altra distinzione da fare quando si parla di un WC con il bidet incorporato sta nel suo stile oltre che le funzioni che abbiamo già descritto. Vi sono quelli in stile moderno sospesi. Questo tipo di prodotto, permette di pulire facilmente la parte al di sotto del sanitario e in più, è anche esteticamente impeccabile. Vi sono anche poi i modelli classici a filo terra che ben si adattano ai diversi tipi di arredo. Trovare una soluzione piuttosto che un'altra significa dover valutare nel dettaglio qual è il senso estetico generale per il tipo di arredamento all'interno del bagno. Sicuramente i vantaggi saranno in ogni caso tantissimi, perché oltre che risultare piacevole da un punto di vista visivo al di là del tipo di modello che si sceglie, questo accessorio è anche igienico perché il prodotto deve essere sempre creato con materiali antibatterici e poi gestisce anche l'asciugatura.

La scelta del miglior WC con bidet integrato

Scegliere un WC con il bidet incorporato richiede di fare molta attenzione a quali sono le sue funzioni, oltre che il suo stile. Quando perciò scegliete questo tipo di accessorio ricordatevi di valutare qual è l'intensità del getto regolabile, se è dotato di un telecomando, se ha l'illuminazione notturna e se ha la posizione dell'erogatore regolabile. Scegliete sempre un oggetto oscillante, che sia in possesso dell'erogatore dedicato all'igiene femminile e soprattutto, se è dotato di sistemi di aspirazione ad esempio, per i cattivi odori. Alcuni sono dotati di rilevatori di presenza, altri di funzioni di risparmio energia. Valutando tutte queste opzioni sicuramente sarà molto facile trovare in commercio il tipo di WC con il bidet incorporato, adatto alle vostre esigenze.

Da Venerdì 25 a Mercoledì 30 Novembre sarà il weekend perfetto per fare shopping anche su Jo-Bagno.it.

Anche quest'annoin occasione del Black Friday, Jo-Bagno.it  sorprende con delle fantastiche offerte che lasceranno tutti gli amanti dell'arredamento del bagno a bocca aperta.

Il Black Friday  è un’occasione unica per dare spazio allo shopping e acquistare a prezzi super conveninti tutto ciò che avremmo voluto acquistare ma il prezzo non ce lo ha consentito: un vestito, un paio di scarpe, un libro, un mobile o un accessorio per la casa, etc.

Ti piacerebbe dare un tocco nuovo alla tua abitazione? Perché non approfittarne di questo week-end di sconti anche per rimodernare la nostra casa, sostituendo quell'arredo per il bagno che ormai non ci piace più, oppure aggiungere qualche accessorio per il nostro arredamento che da tempo ci manca.

Proprio per questo, il negozio di forniture per il bagno Jo-bagno.it, situato nel cuore del distretto delle ceramiche di Civita Castellana, fa propria questa iniziativa americana e, per soddisfare ancora di più i suoi followers, ai prezzi già competitivi che propone tutti i giorni dell’anno, aggiunge un forte ribasso su molti articoli selezionati per la casa e per il bagno, tutti certificati e controfirmati da alta qualità.

Si riaccende pertanto da Venerdi 25 Novembre e per tutto il weekend e non oslo, fino a mercoledì 30 Novembre incluso, la categoria più amata dagli shoppers, quella dedicata al Black Friday dove trovare tutte le occasioni a sconti pazzeschi per tutto il weekend.

L’appuntamento per questa inziativa è quindi fissato da Venerdì 25 Novembre a Mecoledì 30 Novembre incluso : collegatevi sul sito Jo-bagno.it per approfittare degli sconti imperdibili studiati appositamente per voi!

Per l'occasione abbiamo riservato a tutti i clienti uno sconto del 5% su tutti i prodotti, basterà inserire all'interno dell'ordine il Codice Coupon B5%%DAY22! . Ma non solo! Come ogni anno è stata creata un apposita categoria merceologica dedicata al Black Friday dove saranno racchiusi i prodotti che subiranno un forte sconto, per permettere un acquisto tanto atteso.

Attenzione, le offerte dedicate al Black Friday nella categoria hanno un quantitativo limitato.

Una raccomandazione: se troverete l’oggetto di arredo che vi piace, non esitate e non pensateci troppo e acquistatelo subito perché le offerte proposte saranno disponibili solo per tutta la giornata di Venerdì, Sabato, Domenica e Lunedi e solo per una quantità limitata di pezzi!

Cosa state aspettando ancora?! Segnatevi questo appuntamento sul vostro calendario, mentre noi vi attendiamo su Jo-bagno.it

ATTENZIONE LE SCORTE PER OGNI ARTICOLO SONO LIMITATE!

Buon Black Friday a tutti!

Novità sull’agevolazione ristrutturazione: quali sono i requisiti richiesti per accedere al bonus 2022

Tra le principali agevolazioni introdotte nella Legge di Bilancio 2022, troviamo ancora Il Bonus Ristrutturazione, il diritto ad una detrazione che nasce anche per dare la possibilità ai contribuenti di risparmiare sui diversi interventi riguardanti soprattutto la manutenzione e la ristrutturazione degli immobili. Se desideri rifare il bagno o realizzarne uno nuovo, ristrutturare una camera o il terrazzo, è l’occasione perfetta per poter procedere in economia con una spesa moderata e realizzare il tuo sogno.
Grazie a questa agevolazione fiscale puoi, ad esempio, realizzare un secondo bagno.

lavori ristrutturazione

Vediamo innanzitutto quali sono i lavori ammessi al Bonus Ristrutturazione.

  • lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria
  • ristrutturazione, restauro e risanamento
  • ristrutturazione sulle parti comuni del condominio

Quali sono gli interventi ammessi con il Bonus Ristrutturazione 2022? Nello specifico si possono effettuare i seguenti interventi:

  • lavori per abbattere le barriere architettoniche
  • installare videocamere e sistemi di sicurezza
  • rifare il tetto
  • abbattere muri interni in modo da ampliare le stanze
  • accorpare tra loro due o più locali situati nell’abitazione
  • Rifacimento di impianti (antincendio, condizionamento, impianto elettrico)
  • realizzare schermature solari
  • realizzazione e ristrutturazione di piscine
  • scale e altre opere murarie
  • Importante sottolineare che oltre alle opere sopra indicate, sarà possibile usufruire della detrazione fiscale anche per quanto concerne acquisto di materiali e altre prestazioni professionali (sopralluogo, perizie, relazioni di conformità, documentazioni
  • richieste per la prosecuzione della procedura).

A chi spetta il Bonus Ristrutturazione 2022?

Il Bonus detrazione 2022 offre quindi tantissime opportunità, soprattutto a chi non ha tutti i requisiti per raggiungere il Superbonus 110%, ovvero nella situazione in cui i lavori previsti non permettono il salto di due classi energetiche.
Il bonus ristrutturazione 2022 può essere richiesto da tutti i contribuenti soggetti al pagamento delle imposte sui redditi, residenti o non residenti in Italia.

La detrazione del 50% può essere richiesta non solo dal proprietario ma anche da chi sostiene le spese degli interventi di ristrutturazione:

  • Proprietari o nudi proprietari;
  • Titolari di un diritto reale di godimento (usufrutto, uso, abitazione o superficie);
  • Locatari o comodatari;
  • Soci di cooperative divise e indivise;
  • Imprenditori individuali, per gli immobili non rientranti fra i beni strumentali o merce;
  • Soggetti che producono redditi in forma associata (società semplici, in nome collettivo, in accomandita semplice e soggetti a questi equiparati, imprese familiari), alle stesse condizioni previste per gli imprenditori individuali.

Se ho appena comprato un’ immobile, posso usufruire del bonus ristrutturazione? Si, se possiedi i seguenti requisiti:

  • sei stato immesso nel possesso dell’immobile;
  • esegui i lavori di ristrutturazione a tuo carico;
  • è stato regolarmente registrato il compromesso.
  • Quando scade il Bonus Ristrutturazione 2022?

Il Bonus Ristrutturazione è stato prorogato fino al 31 dicembre 2022 e consente di portare in detrazione il 50% su un massimo di 96 mila euro di spesa.

Come posso ottenere la detrazione fiscale?

L’agevolazione fiscale si può ottenere in tre modalità:

  • puoi richiedere la detrazione fiscale al momento della compilazione della dichiarazione dei redditi;
  • attraverso la cessione del credito;
  • chiedendo lo sconto in fattura.

Il rimborso della detrazione fiscale verrà effettuato in 10 anni.

Facciamo un esempio delle tre opzioni sopra indicate, supponendo una spesa 20 mila euro:

  • Detrazione fiscale: con questa opzione, effettuando ad esempio una spesa complessiva di 20 mila euro, si ha diritto a una detrazione del 50%, quindi di 10 mila euro, i quali verranno rimborsati con 1000 euro all’anno;
  • Sconto in Fattura: in tal caso sarà direttamente l’impresa che esegue i lavori ad effettuare lo sconto direttamente in fattura. Il contribuente dovrà versare il 50% della spesa totale, mentre la metà restante sarà anticipata dall’impresa stessa;
  • Cessione del Credito: in questo caso il committente paga l’intera fattura alla ditta che effettua i lavori e poi può cedere il credito che gli spetta a intermediari finanziari (Poste, banche e assicurazioni ), che gli restituiranno una somma equivalente al credito.

La documentazione che occorre per il Bonus Ristrutturazione : le Novità Bonus 2022

Le novità del bonus 2022 riguardano la documentazione necessaria nell’anno corrente:

  • dal 12 novembre 2021 sarà necessario presentare il visto di conformità e l’attestazione di congruità delle spese;
  • i lavori di edilizia libera restano esenti dal presentare il visto di conformità ed il certificato di asseverazione;
  • non è necessaria l’autorizzazione del Comune.

Come effettuare i pagamenti per ottenere il bonus di ristrutturazione edilizia 2022?

Il pagamento va effettuato con bonifico parlante con le seguenti specifiche:

  • deve riportare la causale del versamento;
  • il codice fiscale del contribuente beneficiario;
  • il codice fiscale o la Partita Iva del professionista o della ditta che esegue i lavori;
  • data;
  • numero e importo della fattura.

Ulteriori approfondimenti disponibili presso il sito dell'Agenzia delle Entrate

Il bagno rappresenta sicuramente uno degli ambienti più funzionali da impostare all'interno della propria casa. In bagno deve essere tutto pulito e ordinato, ogni oggetto deve essere a portata di mano e la comodità è essenziale. Quando gli spazi sono ridotti, la cosa migliore da fare è di puntare all'ordine e a garantire l'utilizzo di ogni centimetro di spazio, attraverso soluzioni originali e pratiche. Ma come si fa a usare nel modo migliore lo spazio del proprio bagno? Quali sono i segreti d'arredo per questa stanza? Scopriamo insieme quali possono essere le soluzioni perfette per organizzare in maniera ideale il proprio bagno anche quando gli spazi sono piccoli, sfruttando degli accessori ad hoc, nonché consigli pratici e multifunzionali.

L'importanza di sfruttare ogni centimetro di spazio

Mobile bagno profondità 40 cm

Ogni angolo del proprio bagno deve essere utilizzato in maniera ottimale, in modo tale da riuscire a rendere l'ambiente pratico e funzionale. Bisogna scegliere accessori, mobili e finiture in maniera molto attenta e in base alle misure del bagno, che dovete conoscere nel dettaglio. Ad esempio, l'ideale è optare per mobili sospesi moderni come il mobile bagno Klara che ha una profondità di appena 40 cm. Anche i sanitari devono essere posizionati con criteri spaziali e strutturati in modo tale da riuscire a non ingombrare eccessivamente. È fondamentale poi sfruttare l'altezza piuttosto che occupare troppo spazio in orizzontale. Con questi piccoli accorgimenti, riuscirete a rendere il più confortevole possibile questa stanza.

Perché usare mensole

Mensola per bagno con lavabo da appoggio

Un'altra idea utile per riuscire a occupare ogni angolo di spazio in un bagno piccolo, così da renderlo funzionale, è d'installare delle mensole. L'idea migliore è quella di sfruttare quelle ad angolo, in modo da tenere ogni cosa ordinata e non creare un sovraffollamento. Sarà anche più facile così, provvedere alle operazioni di pulizia. Le mensole angolari sono una soluzione ottimale perché riescono a sfruttare lo spazio in maniera pratica e sono anche molto capienti.

Scegliere con cura i sanitari perfetti

Wc Bidet Combinato Zeta

Se vi state accingendo ad arredare un bagno piccolo, un altro elemento chiave per recuperare spazio è quello di scegliere con cura i sanitari. Un'idea potrebbe essere di optare per la combinazione di un WC col bidet integrato che permette di avere un solo sanitario in bagno che svolge diverse funzionalità e diminuisce l'ingombro che deriverebbe dall'installazione di due pezzi. Scegliendo il WC con il bidet integrato, come quello di Zeta, si potrà avere la soluzione combinata che migliora pulizie e igiene con il minimo sforzo, salvaguardando lo spazio. Anche l'effetto estetico sarà assicurato!

Conviene optare per gli arredi componibili?

Nell'arredare un bagno di dimensioni ridotte, l'arredo componibile è la soluzione più consigliabile. Infatti, bisogna progettare l'arredamento su misura in modo da riuscire a occupare tutto lo spazio disponibile senza creare confusione. I mobili componibili sono alleati preziosi perché sono in grado di offrire la possibilità di curare l'arredamento nel dettaglio in base alle vostre preferenze e ai vostri gusti personali. Il bagno potrà essere personalizzato senza rinunciare però alla funzionalità e alla praticità richieste dall'utilizzo dello spazio ridotto.

Perché sfruttare appendini e ganci

All'interno di un bagno di dimensioni ridotte i ganci e gli appendini rappresentano una scelta quasi obbligata. In commercio ne esistono di varie tipologie: da quelli in acciaio a quelli in ferro battuto, modelli che riescono a rendere il bagno elegante. Tali oggetti, allo stesso modo, sono utili sia per appendere accappatoi o asciugamani, che per sostenere dei secchielli o dei contenitori in tessuto. Questi ultimi rappresentano un modo comodo e cool per conservare gli accessori da toilette all'interno del bagno.

Optare per la doccia a scomparsa

Una soluzione da non perdere per l'arredamento di un bagno piccolo è la doccia scomparsa. Si tratta di una delle novità dell'arredamento dove il piatto doccia è costituito dal pavimento del bagno e non vi sono le guide. Una volta fatta la doccia, si potranno semplicemente ripiegare i divisori in vetro contro le pareti e quindi recuperare altro spazio. Tale opzione è molto pratica, comoda e allo stesso tempo, vi permette di recuperare molto spazio, così da rendere più vivibile e pratico il bagno.

Realizzare dei ripiani incassati nel muro

Un'idea originale per riuscire a recuperare spazio in un bagno piccolo è quella di ricavare delle mensole incassate al muro. Si creano dei ripiani che non occupano spazio all'interno della casa, però riescono comunque a creare dei piccoli angoli in cui riporre tutti gli oggetti da toilette. Questa composizione è anche elegante, oltre che comoda, pratica e funzionale.

L'idea d'installare degli specchi

Specchi per il bagno

Per creare un gioco di profondità, lo specchio è un ottimo alleato. Installando degli specchi a tutta altezza all'interno di un mini bagno, soprattutto dietro al lavabo, si ha la possibilità di poter creare un'illusione di spazio riflettendo colori e luce al contempo. Inoltre, lo specchio è fondamentale all'interno del bagno perché servirà nelle fasi di preparazione e quindi, oltre a creare un piacevole effetto ottico di spazio e di luminosità, riuscirà anche a fornire un aiuto per l'utilizzo quotidiano di questa stanza.

Perché scegliere accessori multifunzione

Tornando sul tema dell'originalità dell'arredo in un bagno piccolo, è anche consigliabile scegliere degli accessori multifunzione. Ad esempio, potete scegliere una piccola scala di design che rende la stanza meno formale e riesce poi a essere adattato su varie funzionalità. Poi, questo tipo di scala può fungere da porta accappatoio o asciugamani, ma può anche essere utile per posizionare accessori da toilette, piante o soprammobili. Esistono diverse tipologie in commercio, ma si può anche optare per una soluzione fatta su misura.

L'importanza della scelta degli infissi

In un bagno piccolo ad avere un ruolo cruciale sono anche gli infissi. Ogni centimetro va recuperato, quindi un accorgimento intelligente è senza ombra di dubbio, quello di prevedere l'apertura della porta dalla parte esterna. Così si andrà a recuperare spazio nell'ambiente, evitando che ci sia lo scontro tra sanitari, porta, mobili e altri elementi d'arredo. Un'alternativa potrebbe essere anche quella d'inserire una porta a scomparsa, in modo tale da riuscire a ottimizzare tutto lo spazio possibile. Bisogna fare particolare attenzione anche agli accessori per il riscaldamento: bisognerà puntare su radiatori di design che diventerebbero anche dei comodi porta asciugamani riscaldati.

L'importanza della progettazione

Se volete arredare un bagno piccolo, la progettazione rappresenta la fase più importante. Bisogna fare un progetto ben chiaro e specifico, in modo tale da riuscire a sfruttare al meglio ogni angolo. Solo in questo modo, nonostante le dimensioni ridotte, la vostra sala da bagno sarà funzionale, pratica e comoda da utilizzare ogni giorno.

Il portale di arredo bagno Jo-Bagno.it è il negozio online che ha reso felici migliaia di clienti negli ultimi anni, con soluzioni ad hoc personalizzate in base ai bisogni e alle necessità dei consumatori.

feedback acquisto on lineIn continua evoluzione e ricerca di prodotti diretta a soddisfare al pieno le esigenze dei consumatori
Nel corso degli oltre dieci anni di esperienza Jo-Bagno.it ha ricevuto migliaia di feedback, il che ha spinto il nostro team a migliorare e crescere, facendo tesoro di ogni opinione data, sia essa positiva o negativa. Uno in particolare, ricevuto direttamente via e-mail, ha suscitato il nostro interesse.

Un caro cliente che abbiamo avuto il piacere di aiutare nei suoi acquisti ci ha riempito di gioia inviandoci una email di ringraziamento veramente unica, un gesto che ci ha emozionato nel profondo.

Questo particolare feedback, molto diverso dalle numerosi recensioni che riceviamo, è stato argomento di discussione in una delle nostre riunioni settimanali dirette a migliorare l’esperienza di acquisto on line del cliente sul nostro portale.

Quasi per gioco, abbiamo proposto al cliente di mettere nero su bianco la sua esperienza con noi, con la promessa che della sua storia avremmo creato una guida all’acquisto on line vera e propria.

Un lunedi mattina oltre la classica posta ordinaria il nostro porta lettere, ci consegna oltre alle solite buste che non vogliamo vedere, una busta gialla più grande del solito con scritto sopra… con affetto a Jo-Bagno.it

Vanessa, inaspettatamente, ci ha inviato il suo splendido racconto, il suo trascorso con noi, senza tralasciare nulla, una storia vera di una persona vera scritto a mano su carta. All’interno della busta anche gli schizzi, disegni, che quel giorno del nostro incontro abbiamo creato insieme.

Era giunto il momento di rispettare la parola data. Come promesso, anche se per gioco,  con immenso piacere abbiamo pubblicato la sua storia, la storia di Vanessa, in copertina flessibile, resa pubblica e gratuita per chiunque sia interessato o incuriosito a leggere un’esperienza reale di chi si rivolge per la prima volta ad un acquisto on line.

La storia di Vanessa è un'esperienza reale e vissuta a pieno. Proprio per questo gli abbiamo voluto dare valore creando una vera e propria GUIDA Cartacea in copertina Flessibile e non creare un semplice PDF da divulgare in rete. Le vere esperienza vanno toccate con mano e vissute.

Proprio per questo motivo Jo-Bagno.it si impegna ad inviare a casa GRATUITAMENTE l'esperienza di Vanessa. Il racconto è rivolto prettamente a chi si sta pensando al suo nuovo arredo bagno o a chi ha già in corso la ristrutturazione e sta girando in rete a trovare la soluzione perfetta. Quanto accaduto a questa ragazza sicuramente tornerà utile a molti.

Pertanto se stai pensando di ristrutturare il tuo bagno o hai dei lavori in corso richiedi ora qui sotto la tua Copia GRATUITA.

La GUIDA di Vanessa è frutto dell’esperienza di chi prima di te ha si è avvicinata a questo mondo e ora la puoi richiedere GRATUITAMENTE.